Raffaella Milandri

Raffaella Milandri

Raffaella Milandri
 

    Summary

    Viaggiatrice in solitaria , scrittrice e fotografa umanitaria, Raffaella Milandri si dedica alla fotografia intesa come strumento di sensibilizzazione, denuncia e comunicazione sul tema dei diritti umani e delle problematiche sociali . Con particolare attenzione ai popoli indigeni. Suoi libri: Io e i Pigmi (Polaris, 2011) e La mia Tribù (Polaris, 2013) Dice la fotografa : "Viaggiare non vuol dire visitare luoghi, ma percepire l'animo dei popoli" Raffaella Milandri si impegna altresì anche in campagne informative sul turismo responsabile con raccomandazioni a chi viaggia nei Paesi in via di sviluppo. NOTE BIOGRAFICHE Nata a Faenza(RA), vive a San Benedetto del Tronto(AP). Il 2004 è il suo anno sabbatico e decisivo: lascia il suo incarico di amministratore aziendale per inseguire, su un fuoristrada e rigorosamente in solitaria, la sua passione per la fotografia e i popoli indigeni; le regioni australiane del Northern Territory e del Kimberly, selvagge e di forte impatto, lasciano una traccia indelebile nella sua evoluzione e danno una svolta decisiva verso la sua maturità artistica. Dal 2007 collabora con la Fototeca Storica Nazionale Ando Gilardi (MI ) IMPEGNO SOCIALE " La fotografia è un potente strumento di denuncia " dice la Milandri " Avverto una incredibile urgenza nel mio viaggiare e documentare le discriminazioni razziali e dei diritti umani. La globalizzazione avanza a passi rapidi, ma nel caso dei popoli indigeni essa non porta con sè il Progresso positivo, spesso anzi accelera il processo di estinzione di popoli che da decine di migliaia di anni vivono nelle stesse terre, legati alle loro tradizioni e culture uniche e irripetibili. Sono, tutt'oggi, in atto nel mondo incredibili persecuzioni nel nome del denaro e della avidità. I popoli indigeni, proprio perchè legati ad antiche culture, e immuni ai nostri valori occidentali, stanno vivendo tuttora, in chiave moderna, i genocidi e le ingiustizie di cui sono state sfortunate vittime i nativi americani 500 anni orsono ." ndr . Costuiscono genocidio, secondo la definizione adottata dall'ONU, "gli atti commessi con l'intenzione di distruggere, in tutto o in parte, un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso" MODALITA' OPERATIVA I suoi viaggi sono estremamente spartani e avventurosi. Preferibilmente in fuoristrada. "Mi spoglio delle mie impalcature mentali da occidentale per poter essere accolta nella mia essenza di essere umano, che fra gente semplice e genuina è sempre benvenuta" Durante i suoi viaggi in solitaria cammina e vive con la macchina fotografica al collo, indaga con estrema curiosità, si siede fra la gente, beve, mangia e parla con loro, spesso ospite delle loro abitudini e cerimonie. «Costruisco il mio cammino giorno per giorno. Unico bagaglio sostanzioso: macchina fotografica, videocamera per mettere su Youtube alcuni filmati, e una webcam con la quale collegarmi su Facebook per raccontare le mie giornate. " Nessuna posa o situazione è creata nelle sue opere: la fotografa riproduce realtà e situazioni così come appaiono, cercando di ridurre al minimo il suo impatto sull’ambiente circostante. “ Viaggiare in solitaria crea il necessario distacco dal mio quotidiano: mi “abbandono” ai modi di vivere dei popoli che sto visitando, mi immergo “incontaminata” nella loro cultura e ne respiro l’essenza, in una dimensione spirituale ideale per la mia ricerca. Mi assimilo alle genti per catturarne l’immagine autentica, in momenti carichi di intenso significato emozionale. Il mio terzo occhio è la macchina fotografica, con la quale cristallizzo il quotidiano in un momento senza tempo” “Adatto sempre i mie abiti e i miei gesti alla cultura locale.Ho un profondo rispetto per le diverse religioni e culture in tutte le loro esternazioni. " PUBBLICAZIONI Libro corredato da 32 tavole fotografiche a colori "Io e i Pigmei" edito da Polaris, dicembre 2011

Skills

 
  • Attivista per i diritti umani dei Popoli Indigeni
  • Fotografa
  • Scrittrice
  • Viaggiatrice solitaria

Langues parlées

 
  • inglese

Centres d'intérêt

 
  • fotografia
  • libri
  • popoli indigeni
  • viaggi